Picùla ad caval – pìcula d’ caval

2016-04-21
Picùla ad caval - pìcula d' caval

Picùla ad caval – pìcula d’ caval

La picùla ad caval è un piatto tipico della tradizione piacentina. Il nome, tradotto in italiano, significa piccola, cioè tritata, di cavallo. La carne di cavallo, che solitamente risulta troppo dolciastra, in questo piatto, data la lunga cottura, riesce ad equilibrarsi e diventare molto appetitosa. La picùla è un piatto sicuramente più antico del ragù di manzo, pare fosse servita ai corrieri a cavallo dell’800. La picùla si serve facendo un buco centrale alla polenta calda e riempiendolo con la nostra carne. Il segreto di questa ricetta è non far asciugare la carne in cottura utilizzando una pentola dal fondo spesso. Il piatto va servito e mangiato subito altrimenti la carne diventa stopposa.

Ingredienti

  • 600 gr di carne di cavallo macinata
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 50 gr di lardo tritato finemente
  • 4 pomodori pelati
  • 1 peperone rosso o giallo
  • sale
  • pepe
  • 250 ml di vino bianco
  • 1 rametto di rosmarino
  • 5 foglie di salvia
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 5 foglie di basilico
  • 1 spicchio d'aglio

Preparazione

Step 1

In una pentola dal fondo spesso e dalle dimensioni proporzionate alla carne, soffriggere la cipolla e il lardo tagliati finemente e far appassire per qualche minuto. Aggiungere la carne tritata e farla rosolare mescolando bene. Dopo aver rosolato bene la carne in ogni suo lato, aggiungere il vino bianco e fare sfumare per circa un' ora. Se la carne dovesse asciugarsi troppo, aggiungere brodo vegetale o acqua calda.

Step 2

Nel frattempo, immergete i pomodori in acqua bollente, pelateli e riduceteli in piccoli dadini. Lavate il peperone, privatelo dei semi e tagliatelo a listarelle lunghe e sottili. Passati l'ora, aggiungete alla carne i pomodori e il peperone, salate e pepate e lasciate cuocere per un'altra ora.

Step 3

Nel frattempo preparare un trito di erbe aromatiche e lo spicchio d'aglioe , a fine cottura, versatelo sulla carne, mescolate bene e spegnete il fuoco. La picùla va servita subito e mangiata con pane o con la polenta.

Abbinare un vino rosso corposo come il Gutturnio Doc dei Colli piacentini


  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :