Orecchiette con zucchine, prosciutto e formaggio

2014-04-03
Orecchiette con zucchine, prosciutto e formaggio

E’ arrivata la primavera ed ecco un primo piatto che soddisferà coloro che amano ancora un cibo caldo ma che dia, al tempo stesso, l’idea della freschezza: orecchiette con zucchine, cubetti di prosciutto cotto e formaggio.
Come si può notare gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili ed eccovi specificate le dosi che occorrono per la preparazione di 4 porzioni.

Ingredienti

  • 320 gr. di orecchiette (circa 80 gr. a persona)
  • 200 gr. zucchine
  • 100 gr. prosciutto cotto a cubetti
  • 100 gr. di formaggio dolce (tipo galbanino)
  • una cipolla novella
  • sale
  • olio evo

Preparazione

Step 1

Prima di tutto fare imbiondire per circa 5 minuti, la cipolla, tagliata sottilmente, in abbondante olio unendovi i cubetti di prosciutto e facendo attenzione che né essi né la novella diventino marroni.

Step 2

Nel frattempo che il leggero soffritto sarà pronto, frullare le zucchine con un mix oppure tagliarle molto finemente, a seconda dei gusti e dell'effetto finale che si vuole ottenere, ed aggiungerle al composto nella padella.

Step 3

A questo punto, lasciare che le zucchine cuocino circa 10 minuti nell'olio, amalgamandosi bene con tutto il precedente composto di prosciutto e cipolla e spegnere non appena sarà trascorso tale tempo.

Step 4

Intanto, per anticiparsi un po', mettere una pentola capiente piena di acqua e sale sul fuoco ed aspettare che giunga all'ebollizione per poter calare le orecchiette. Mentre le orecchiette saranno in cottura, tagliare a dadini né troppo piccoli né troppo grandi, il formaggio e tenerlo pronto per quando la pasta sarà cotta.

Step 5

Attenzione alla cottura delle orecchiette che dovranno risultare cotte e non scotte e, generalmente, servono 8 minuti. Una volta scolata la pasta, la si farà saltare nella padella ricca di zucchine, cipolla e prosciutto aggiungendovi man mano i cubetti di formaggio e lasciandone qualcuno a crudo da aggiungere su ogni piatto.

Questo primo molto semplice ma al tempo stesso abbastanza sostanzioso potrebbe essere seguito da un secondo leggero come della mozzarella accompagnando il tutto da un fresco vino, lievemente acido ma intenso e delicato, come un Greco di tufo o un Fiano di Avellino.


  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :