Coniglio alla cacciatora

2016-01-19
Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora

Una delle vecchie ricette della tradizione italiana è di certo il coniglio alla cacciatora. Si tratta di una ricetta tipicamente invernale e diffusa in particolar modo nelle regioni del centro Italia, dove il coniglio viene poggiato su di un caldo letto di polenta.
Cosa molto importante sul coniglio alla cacciatora è che per la sua grande diffusione in Italia di questa ricetta possiamo trovare diverse varianti lungo l’intero territorio nazionali.

Ingredienti

  • 1 coniglio da circa 1,5 kg, pulito per bene e fatto a pezzi
  • 2 rami di rosmarino
  • sedano
  • 2 foglie di alloro
  • 2 spicchi d'aglio, schiacciati ma con la buccia
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 bicchiere d'olio d'oliva extra vergine
  • 2 cucchiai di pomodoro concentrato
  • 2 cucchiai d'aceto
  • circa 200ml di brodo caldo
  • sale
  • pepe
  • carote
  • cipolle tritate

Preparazione

Step 1

Mettere i pezzi di coniglio in una ciotola colma d'acqua fredda, versandoci sopra due cucchiai d'aceto bianco. Versare 4 cucchiai d'olio d'olive extra vergine in un'ampia padella, facendovi poi rosolare il trito di cipolle, carote e sedano, aggiungendovi rosmarino, alloro ed aglio. Togliere la carne dalla ciotola, asciugarla e gettarla in padella, facendola ben rosolare da ogni lato.

Step 2

Sfumare il tutto con del vino rosso, aggiungere il brodo caldo, in precedenza diluito con due cucchiai di pomodoro concentrato. Infine salare e pepare il tutto. Lasciare cuocere il tutto, facendo attenzione a chiudere con precisione il coperchio della padella, senza dimenticarsi però di rovesciare ogni tanto i pezzi di carne.

Step 3

Trascorsa un'ora dall'inizio della cottura, alzare il coperchio e poggiarlo su di un cucchiaio di legno, facendo fuoriuscire un po' di vapore e lasciare il sugo ben ristretto. Una volta pronto il piatto va servito ancora caldo, preferibilmente accompagnato ad un piatto di purè di patate o polenta.

Questi due piatti possono essere portati in tavola su di un piatto differente o nello stesso, a formare un soffice letto per il coniglio, così come da tradizione. Infine si consiglia di accompagnare questo splendido piatto con un corposo Sangiovese rosso, che può essere tranquillamente utilizzato durante la preparazione per sfumare.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :