Come cucinare la carne macinata

Come cucinare la carne macinata

Consigli su come cucinare la carne macinata

La carne macinata viene utilizzata in gran parte delle cucine degli italiani, risultando un ingrediente fondamentale, e semplice da impiegare, per la preparazione di moltissime ricette.

La carne macinata di manzo o di maiale può essere usata per realizzare un fantastico sugo alla bolognese, mentre quella di pollo o di tacchino è ideale come ripieno di verdure (ad esempio il cavolo verza), oppure per preparare delle polpette o dei polpettoni. A sua volta, questi ultimi possono essere cotti sia all’interno di una casseruola, direttamente sul fornello, che in forno, in modo che possano formare una crosta croccante.

Un polpettone può presentare al suo interno ingredienti come prosciutto, formaggio e funghi (o, in alternativa, spinaci). Particolarmente apprezzati dai più giovani sono gli hamburger, che possono essere ottenuti dalla carne macinata di manzo. Si tratta di un piatto nato negli Stati Uniti che viene gustato, tipicamente, in un panino dolce, accompagnandolo con dell’insalata fresca. Arricchendo il tutto con delle salse a piacere si potrà gustare un piatto che non ha nulla a che vedere con gli hamburger “di serie” proposti nelle varie catene di “Fast Food”.
Chi desidera portare in tavola degli hamburger più fantasiosi e meno ricchi di carne può optare per gli “hamburger di riso e pollo”, che prevedono l’impiego di riso integrale, in grado di regalare un sapore particolare e una maggiore sostanza.

Per quanto riguarda le polpette, l’unico limite è la fantasia del cuoco, sia per quanto riguarda gli ingredienti da lavorare assieme alla carne macinata, che in merito alla tipologia di cottura. Infatti, possono essere fritte in padella, oppure cotte lentamente in una casseruola assieme a del pomodoro; in questo modo si otterranno delle meravigliose polpette al sugo. Infine, cuocendole in forno il risultato sarà un piatto che avrà nella panatura croccante e nell’interno morbido i suoi punti di forza. Tra le verdure che possono essere esaltate da un ripieno a base di carne macinata rientrano anche i peperoni, da dividere a metà e cuocere in forno, per gratinarli perfettamente. In questo caso è anche possibile aggiungere altri ingredienti alla ricetta, trasformandola in un piatto unico. Il riso si presta benissimo allo scopo, aggiungendo un tocco in più. Al posto dei peperoni, se si desidera ottenere un piatto leggero, possono essere utilizzati i pomodori o, ancora, le melanzane.

Chi ama le torte salate può anche utilizzare la carne macinata come ingrediente principale, magari abbinandola a delle verdure, come le patate.
Le persone che sono solite preparare la pasta fatta in casa, in particolare quella ripiena, possono provare a realizzare con questo tipo di carne i ravioli giapponesi, chiamati “Gyoza“.
Sempre in tema di primi, la carne macinata rappresenta l’ingrediente principale delle lasagne di Carnevale. In questo caso verranno realizzate delle polpettine con le quali guarnire le lasagne stesse.
Un’altra pasta ripiena è particolarmente indicata per essere preparata con della carne macinata; si tratta dei cannelloni, ancora più gustosi quando viene aggiunta tra gli ingredienti la besciamella.
Gli amanti del riso possono realizzare il riso fritto che, a parte la presenza di carne macinata, lascia ampio spazio alla fantasia per gli altri ingredienti da impiegare.
È possibile scegliere, infatti, tra numerose verdure per ottenere versioni ogni volta diverse. Se si desidera creare un sugo della tradizione, non c’è niente di meglio della carne macinata per ottenere un saporito sugo alla bolognese. Sempre in merito ai sughi, un’idea originale è rappresentata dal ragù alla carne con pomodoro e latte.