Come cucinare carne alla griglia

Come cucinare carne alla griglia

Come cucinare carne alla griglia

La carne alla griglia è un buon piatto che, soprattutto nei giorni di festa, risulta essere immancabile, visto l’ottimo sapore che la carne stessa, cucinata in questo modo, tende ad acquisire.

Ma come cucinare carne alla griglia? Prima di pensare al come, bisogna scegliere il tipo di carne da cuocere: il manzo rappresenta il tipo ideale di carne, in quanto riesce a sopportare le alte temperature della griglia.
Ovviamente non bisogna scordarsi del maiale, e nemmeno della carne di pollo, anche se le prime due le devono essere necessariamente preferite, visto l’ottimo sapore che le accompagna.La carne che si deve cuocere alla griglia dovrà essere tolta dal congelatore almeno un paio d’ore prima: questo perché, se si mette la carne ancora congelata a cuocere, il contrasto tra le due temperature potrebbe non permettere una cottura perfetta ed omogenea della carne stessa, ed inoltre si rischia di rovinare il sapore della carne.

Da ricordarsi che, qualora la carne debba essere tagliata, è bene cuocerla come pezzo unico: solo dopo che questa è cotta si può procedere al taglio, visto che si potrebbero tagliare delle bistecche troppo fini che diverrebbero tutt’altro che saporite una volta cotte.
Quindi la carne alla griglia deve avere un certo spessore, in maniera che la cottura non danneggi la consistenza della stessa carne.

Per dare un sapore maggiormente gustoso alla carne cotta in questo modo, come prima cosa bisogna porre qualche chicco di sale aromatizzato sulla griglia: in questo modo, durante la cottura, la carne ne assorbirà il sapore, e dunque diverrà molto più gustosa.

Mentre mettete a cuocere la carne, potrete accompagnarla con del rosmarino o erba cipollina: ricordatevi che la brace deve essere di carbonella, e che questa deve essere posta sotto la griglia in maniera tale da formare uno spessore di tre centimetri.
Se durante la cottura la brace di spegne, aggiungete altra carbonella, e ricordatevi di accendere il fuoco mezz’ora prima della cottura della carne, in maniera che abbiate la brace pronta e la griglia rovente.

Controllate la carne durante la cottura, e cuocetela secondo i vostri gusti, senza bruciarla però: non appena i segni della griglia, che formeranno un reticolato sulla carne, saranno sul marrone, girate la carne senza pungerla, in quanto in questo modo la priverete del succo e sarà più asciutta.

Ricordatevi inoltre di accompagnare la carne con la salsa barbecue, che potrete comprare oppure preparare frullando assieme la senape, l’aceto, una cipolla gialla, uno spicchio d’aglio e salsa di pomodoro.