Carne congelata: è dannoso mangiarla?

Carne congelata: è dannoso mangiarla?

Carne congelata: è dannoso mangiarla?

L’usanza di congelare i cibi come metodo di conservazione ha rivoluzionato il mercato e l’industria, consentendo conservazioni a lungo termine e su vasta scala delle derrate alimentari con l’avvento del congelatore. Congelare i cibi ha innumerevoli vantaggi: rallenta il deterioramento dell’alimento e consente in questo modo di conservarlo più a lungo, permette di avere a disposizione piatti già pronti e di approfittare di offerte e sconti per fare scorte considerevoli.

In particolare la carne è uno degli alimenti che ritroviamo più spesso nel congelatore di casa. Cucinare carne congelata non è dannoso per la salute, a patto che si seguano alcuni accorgimenti fondamentali.

Bisogna intanto tenere conto del fatto che deve intercorrere il minor tempo possibile tra l’acquisto e il congelamento: quindi dopo la spesa, decidete subito quale parte dei vostri acquisti lasciare per il consumo fresco, entro 1-2 giorni, e quale destinare al congelatore. In questo modo potete assicurarvi che il prodotto conservi le sue caratteristiche e la sua qualità.
Attenzione alle modalità di congelamento della carne: innanzitutto bisogna privarla di grasso e ossa, in quanto maggiore è la quantità di grasso e minore sarà la durata di conservazione. Se si tratta di animali interi (es. selvaggina) è necessario, prima di procedere al congelamento, privarli della pelle e/o delle penne e delle interiora.

Per quanto riguarda i tempi di conservazione, questi variano in base al tipo di carne e alla temperatura del vostro freezer: tanto più è bassa la temperatura, tanto maggiore sarà il tempo di conservazione. In generale le carni a più lunga conservazione sono il pollo magro e la selvaggina, mentre ha una conservazione abbastanza breve la carne di maiale.
Discorso diverso va fatto per le carni lavorate, come carne affumicata o affettati, che non andrebbero congelate, perchè perderebbero l’aroma e il sapore che li caratterizza.
Quando preparate la carne per congelarla utilizzate delle bustine freezer usa e getta o dei contenitori in alluminio e stendetela in modo che non si ripieghi su sè stessa, per favorire il congelamento rapido anche delle parti più interne.
Anche il momento dello scongelamento è importante per mantenere intatto il valore nutritivo della carne. Dovrebbe avvenire lentamente e a temperatura di frigorifero, e questo richiede circa 12-24 ore. Se avete fretta o vi siete dimenticati di scongelarla in tempo, potete metterla a bagno nell’acqua fredda oppure metterla in microonde, utilizzando l’apposito programma defrost che scongela velocemente e conserva la qualità della carne.